Creatività e Tradizione

Cucina Tipica Regionale Italiana

Prenota un Tavolo SPECIALE FESTIVITA'

Menù Festività

Sapori tradizionali per esaltare il clima di festà e serenità Natalizia

prenotazione obbligatoria

Menù Natale

€.38

Accoglienza

Aperitivo con piccole stuzzicherie Natalizie e prosecco di benvenuto

Antipasto

Cannolo di Polenta con spuma di baccalà, limone candito e cremoso di Giungata

Primi

Tortellini di Valeggio in brodo tartufato
Tortelli di anatra con purea di zucca e salsa al parmigiano

Secondo

Guancetta di Vitello cotto a bassa temperatura con mayo di nocciole, polenta e ristretto di Valpolicella

Dolce

Monte Bianco all'Orientale

Coperto - Pane - Acqua - Caffè con biscottini della casa - Vino Escluso

Menù Fine Anno

€.60

Accoglienza

Aperitivo con piccole stuzzicherie e prosecco di benvenuto

Antipasto

Selezione di cruditè di mare

Primi

Tortelli con pasta alla barbabietola ripieni di salmone e caprino al profumo di timo

Secondo

Polpo cotto a bassa temperaturacon purea di lenticchie e guanciale croccante

Dolce

Semifreddo al torrone con pistacchi e lamponi

Coperto - Pane - Acqua - Caffè con biscottini della casa - Vino Escluso

Menù Natale al Borgo

E' richiesta la Prenotazione

prenota un tavolo

Il Ristorante

Benvenuti nella Tradizione e nel Gusto

Benvenuti nella mia Osteria il Borgo dei Templari
Cucina ispirata alla ricerca degli antichi sapori

La nostra Filosofia

Vi accogliamo in un fabbricato ricco di storia e tradizione, gia sede di antichi mestieri e recentemente di uno spaccio alimentare. Troverete al suo interno particolari unici che ne caratterizzano l'estrema originalità. Lo Chef internazionale e Propretario Federico Binali non Vi proporrà la solita cena tra amici o familiari, bensì un percorso di degustazione mirato alla rivalorizzazione degli antichi gusti, delle antiche ricette dei piatti della tradizione Veronese come i "nodi d'amore", i "tortellini di valeggio, i "tortelli di zucca" e molti altri, riproposti con un pizzico di Creatività in chiave internazionale. Insomma una esperienza del gusto assolutamente da non perdere anche in virtù della vasta scelta di vini che la cantina del ristorante propone.

un po di storia

Fra la fine del primo millennio e l’inizio del successivo, il territorio veronese fu annesso alla corona imperiale germanica ed il Mincio divenne linea di confine fra i territori tedeschi e i vasti possedimenti della potente famiglia Canossa. In quel periodo sorse la Pieve di San Pietro in Valeggio e, nell’XI secolo, il monastero di Santa Maria, sulle rive del Mincio a Borghetto, che successivamente divenne una importante Precettoria dell’ordine dei Poveri Cavalieri di Cristo o del Tempio. Per più di un secolo, i Cavalieri Templari trasformarono il cenobio in un importante xenodochio ossia una struttura di appoggio ai viaggi, veniva gestito da monaci che offrivano alloggio e cibo destinato ad accogliere i numerosi pellegrini che transitavano per il guado del Mincio, diretti verso i tre grandi centri della fede cristiana: Roma, Santiago de Copostela e Gerusalemme; fu per questo definito dallo storico Cesare Farinelli “l’ostello dei Templari”:

La leggenda del Nodo d'Amore

Sul finire del Trecento il signore di Milano Giangaleazzo Visconti si appostò con le sue truppe sulle sponde del fiume Mincio. Nell'accampamento approntato per la notte il buffone Gonnella raccontò ai soldati di una leggenda locale: di come il fiume fosse popolato di splendide ninfe che di notte uscivano per danzare, ma che una maledizione aveva condannato a trasformarsi in orride streghe. Durante quella stessa notte le ninfe-streghe uscirono e iniziarono a ballare tra i soldati addormentati; il capitano delle guardie Malco, però, stava vegliando e alzatosi improvvisamente ne inseguì una; dimenandosi, la strega perse il mantello rivelandosi una bellissima ninfa, Silvia. I due si innamorarono e si giurarono eterno amore; prima di tornare nel fiume, la ninfa donò a Malco un fazzoletto dorato come pegno. La sera successiva durante dei festeggiamenti Malco riconobbe tra le danzatrici Silvia che per amor suo si era spinta tra gli uomini. Gli sguardi che i due si scambiarono ingelosirono però Isabella, nobile dama invaghita del capitano, che denunciò Silvia come strega. Le guardie intervennero per arrestarla, ma Malco permise alla ninfa di fuggire. Imprigionato, il capitano ricevette la notte stessa la visita di Isabella, che gli chiese perdono. In quel mentre comparve anche Silvia che propose all'amato l'unica via di fuga possibile: non sulla terra, ma nelle acque del fiume! I due si diressero al Mincio, inseguiti dalle guardie del Visconti: quando anche il signore di Milano giunse presso il fiume, vi trovò solamente il fazzoletto di seta dorata annodato dai due amanti per sigillare il loro amore. Ancor oggi si ricorda la storia dei due innamorati tirando una pasta sottile come la seta, annodata come il fazzoletto dorato e arricchita di un delicato ripieno... così nacque il tortellino di Valeggio sul Mincio.

chiedete la disponibilita'

LUNEDI CHIUSO TUTTO IL GIORNO - MARTEDI CHIUSO A PRANZO - DOMENICA CHIUSO A CENA
TUTTI GLI ALTRI GIORNI APERTO 12:00- 15:00 E 19:00 - 22,30.

prenotate un tavolo
  • Location Esclusia

    In uno dei Borghi più bell' d'Italia

  • Accoglienza e Tradizione

    Luci, candele, profumi e atmosfera di altri tempi accompagneranno le vostre serate.

  • Passione e Creatività

    Elementi fondamentali della nostra avventura al servizio del gusto e del vostro benessere.

I Piatti del Giorno

Fuori dalla Carta, in base alla stagionalità e all'umore dello Chef

Baccala

Baccalà in tempura di birra cob chips di barbabietola

€. 16

Tortellini

Nodi d'amore burro e salvia

€. 9

Tartare

Tartare di Fassona piemontese

€. 16

Chiedi Disponibilità

Prenota un Tavolo

Scegliete la vostra data preferita, forniteci il numero di persone e preferibilmente l'orario di arrivo.
** Attenzione! Vi preghiamo inserire il numero telefonico correttamente in quanto sarete richiamati per la conferma della prenotazione.

Il vostro messaggio è stato spedito correttamente. Grazie!

Il vostro messaggio non è stato spedito.

Contact

Aperto dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 19:00 alle 22:30
Tutti i giorni della settimana. Il Lunedi e il Martedi aperto solo a cena.

Via M. Buonarroti, 24 - Borghetto
Valeggio sul Mincio (VR)

Phone: 045 795 2222
Email : info@osteriailborgodeitemplari.it

© 2017 all rights reserved - ACLAND SRL Via IV novembre, 3/5 - 37126 - Verona Cod.Fiscale e P.Iva 04423690231